Homepage Homepage Homepage Homepage
Home       Film Programmazione      Archivi Film -. Eventi       Sezioni Posters
Sezione Film
° Home


 Programmazione
° Film in programma
° Prossimi Film
° Cineforum

Sezioni
° Elenco Trailers
° Elenco Posters
° Archivio Film

1 2 3
4 Sezione Eventi 6
7 8
9
10
° Eventi in Digitale
° CineMerenda
° Rassegne Teatrali

 Agorà TM 2019
 ° Spettacoli
 ° Abbonamenti

° Archivio Eventi
12
13

Sezione Informativa
° News
° Informazioni e foto
° Biglietti e orari
° Dove Siamo
° Contatti
° Mailing List

Info
Parlano di noi:
Proloco Robecco s/N
Sale della comunita

Informazioni:
Tutte le notizie, recensioni e immagini riguardanti i film
sono prese da:

Filmup.com

Scheda Film: 2012

2012



Titolo Originale: 2012
Nazione: U.S.A.
Anno: 2009
Genere: Fantascieza, Drammatico
Durata: 158'
Regia: Roland Emmerich
Sito ufficiale: www.sonypictures.com/movies/2012
Sito italiano: www.2012-ilfilm.it


Cast: John Cusack, Woody Harrelson, Thandie Newton, Johann Urb, Amanda Peet, Oliver Platt, Danny Glover, Chiwetel Ejiofor, George Segal, Jimi Mistry
Produzione: Centropolis Entertainment, Sony Pictures Entertainment (SPE), Farewell Productions
Distribuzione: Sony Pictures Releasing Italia
Data di uscita: 13 Novembre 2009 (cinema)


Trailer: Trailer

(Opinioni presenti: 1 - Media Voto: 3 Stelle)



Il 2012 è l'anno in cui, secondo il calendario Maya, avrà luogo la fine del mondo. Mentre la fatidica data si avvicina il Professor West viene a conoscenza di alcune tempeste solari di forte intensità che hanno colpito il pianeta, ma, osteggiato dalla comunità scientifica, non riesce a dare l'allarme. Intanto il tempo passa e le catastrofi si fanno sempre più frequenti. Jackson Curtis, é uno scrittore la cui devozione verso il suo romanzo fallimentare (ma potenzialmente brillante) lo ha portato a distruggere il matrimonio e la sua famiglia. Tuttavia, Jackson rimane un padre leale e quando la situazione inizia a precipitare, proverà di essere pronto a tutto per salvare la sua famiglia. Quando le placche terrestri iniziano a spostarsi, distruggendo anche Los Angeles, Jackson e la sua famiglia saranno coinvolti in un viaggio disperato per terra e per aria, con l'obiettivo di sopravvivere e vedere il nuovo mondo. Nel frattempo, ai piani più alti dei governi mondiali, c'è un progetto. Non sarà possibile salvare l'intera razza umana, ma solo alcune persone, che avranno la possibilità di ricominciare una società da zero. Il presidente Thomas Wilson, capisce rapidamente la crisi che il mondo sta per fronteggiare e allo stesso modo previene un'isteria di massa mantenendo il segreto. Il responsabile dei consiglieri scientifici del presidente, Adrian Helmsley, che è riuscito a decodificare i messaggi della Terra è determinato a fare di tutto per aiutare il maggior numero di persone possibile. Carl Anheuser, il responsabile dello staff presidenziale, potrebbe essere definito presuntuoso e dal carattere difficile, ma è anche lui determinato a far sopravvivere la società (almeno quella parte che se lo può permettere). La figlia del presidente, Laura, è scioccata per la scoperta di quello che il governo del padre sta nascondendo al mondo. In effetti, sembra che l'unico uomo che non faccia parte del governo e con un'idea chiara di quello che sta per accadere sia il conduttore radiofonico (e forse profeta) Charlie Frost, che trasmette le sue previsioni a tutti quelli che vogliono ascoltarlo.



Che disaster movie sarebbe se non ci fossero almeno tre o quattro decolli su di un aereo sgangherato solo un secondo prima che la terra sprofondi sotto i nostri piedi? Se disaster movie deve essere allora che lo sia a 360°. Lo diriga il maestro del genere, quel Roland Emmerich già realizzatore di film come "Indipendence Day" o "The Day After Tomorrow", si prenda come soggetto la profezia Maya che vuole la fine del mondo il 21/12/2012 – poco prima di Natale e subito dopo la tredicesima, accidenti! – e si infili il tutto in una mega produzione, ed ecco confezionato un film come "2012" capace di impressionarti con la faglia di Sant’Andrea che separa definitivamente la California dal continente americano, o con la cupola di San Pietro che crolla sulla piazza travolgendo migliaia di fedeli oranti (tra cui il premier italiano...) o con le apocalittiche immagini di uno tsunami che raggiunge le cime dell’Everest...

"2012" è un film, dunque, con tutti i pregi del genere a cui appartiene ed anche con tutti i difetti, come è giusto che sia.
Accanto quindi alle immagini mirabolanti realizzate grazie a meravigliosi effetti speciali – e grazie anche all’occhio davvero apocalittico di Emmerich del quale si coglie l’estrema consapevolezza di ciò che decide di girare – ci toccherà sorbirci battute da avanspettacolo e soluzioni narrative scontate che non brillano mai per originalità. Soprattutto nel finale – quando si è costretti, e non se ne capisce il motivo visto che il film dura oltre due ore e mezzo, ad allungare il brodo a tutti i costi – gli eventi che si raccontano risultano particolarmente artificiosi e forzati. Così come stucchevole potrebbe apparire la sottesa moralina finale – che mondo nuovo andiamo a costruire se nasce dall’odio e dall’indifferenza? – in conflitto con la real politik del burocrate che ha in mente solo l’obiettivo non badando al modo del suo raggiungimento.

Ma forse è giusto non sottilizzare troppo e godiamoci una Bentley nuova di zecca – che si mette in moto col comando vocale – svettare tra i ghiacci eterni dell’Himalaya alla ricerca... dell’arca perduta...

La frase: "Il mondo che conosciamo, scomparirà".

Daniele Sesti

Go Back - Stampa

Preferenza
 

 
Follow us to...

Film + cliccati
1.   A Christmas Carol
2.   A Single Man
3.   Oceani 3d
4.   Genitori & Figli - Agitare bene prima dell'uso
5.   Gli amori folli
6.   Up
7.   Nine
8.   G-Force: Superspie in missione
9.   The Last Song
10.   L'uomo nell'ombra

Ultime schede
  Yesterday
  Mio Fratello Rincorre i Dinosauri
  Il Re Leone 2019
  Aladdin
  Cyrano mon amour
  Avengers: Endgame
  Ma cosa ci dice il cervello
  Bentornato Presidente!
  Dumbo
  Captain Marvel

P.zza XXI Luglio - Robecco sul Naviglio (MI)