Homepage Homepage Homepage Homepage
Home       Film Programmazione      Archivi Film -. Eventi       Sezioni Posters
Sezione Film
° Home


 Programmazione
° Film in programma
° Prossimi Film
° Cineforum

Sezioni
° Elenco Trailers
° Elenco Posters
° Archivio Film

1 2 3
4 Sezione Eventi 6
7 8
9
10
° Eventi in Digitale
° CineMerenda
° Rassegne Teatrali

 Agorà TM 2018
 ° Spettacoli
 ° Abbonamenti

° Archivio Eventi
12
13

Sezione Informativa
° News
° Informazioni e foto
° Biglietti e orari
° Dove Siamo
° Contatti
° Mailing List

Info
Parlano di noi:
Proloco Robecco s/N
Sale della comunita

Informazioni:
Tutte le notizie, recensioni e immagini riguardanti i film
sono prese da:

Filmup.com

Sezione privata

Scheda Film: Jumanji: Benvenuti nella Giungla

Jumanji: Benvenuti nella Giungla



Titolo Originale: Jumanji: Welcome to the Jungle
Conosciuto anche come: Jumanji, Jumanji 2
Nazione: U.S.A.
Anno: 2017
Genere: Avventura, Fantastico
Durata: 119'
Regia: Jake Kasdan
Sito ufficiale: www.jumanjimovie.com/site
Social network: facebook

Cast: Dwayne Johnson, Kevin Hart, Jack Black, Karen Gillan, Rhys Darby, Bobby Cannavale, Nick Jonas, Alex Wolff, Ser'Darius Blain, Madison Iseman, Morgan Turner
Produzione: Matt Tolmach Productions, Radar Pictures, Seven Bucks Productions
Distribuzione: Warner Bros Italia
Data di uscita: 01 Gennaio 2018 (cinema)


Trailer: Trailer

(Opinioni presenti: 1 - Media Voto: 5 Stelle)



Quattro ragazzi scoprono una vecchia console e si ritrovano catapultati nel videogame ambientato nella giungla, assumendo le sembianze dei rispettivi avatar. Quel che scoprono ben presto è che Jumanji non è semplicemente un gioco e dovranno affrontare la più pericolosa avventura della loro vita o resteranno intrappolati nel gioco per sempre...



Quando, tra il 2005 e il 2006, arrivò nelle sale cinematografiche mondiali il gradevole “Zathura – Un’avventura spaziale” di Jon Favreau, non in pochi furono ad interpretare quella frenetica operazione a base di piogge di meteore, astronauti arenati, robot da fanta-movie anni Cinquanta e mostruosi uomini lucertola in cerca di carne da sgranocchiare in qualità di sequel del divertente “Jumanji” che, diretto da Joe Johnston circa dieci anni prima, vide il compianto Robin Williams e una Kirsten Dunst ancora lontana dalle vertiginose avventure spidermaniane alle prese con una vera e propria invasione cittadina di selvaggina della savana causata da un tanto misterioso quanto magico gioco da tavolo.

In realtà, però, ad accomunare le due pellicole fu soltanto il fatto che vennero ambedue derivate dai libri indirizzati ai giovanissimi concepiti dal prolifico scrittore statunitense Chris Van Allsburg, anche fonte d’ispirazione per questo vero secondo episodio che, dopo un’apertura ambientata nel 1996, si sposta ad un presente che ricorda vagamente l’atmosfera degli anni Ottanta.
Un presente in cui facciamo conoscenza con i quattro giovani studenti Spencer, Fridge, Martha e Bethany, ovvero Alex Wolff, Ser’Darius Blain, Morgan Turner e Madison Iseman, i quali, ritrovatisi in punizione a scuola, prima s’imbattono in quello che sembrerebbe un vecchio videogioco, poi finiscono letteralmente risucchiati al suo interno, assumendo le sembianze dei rispettivi avatar.
Quindi, il primo si risveglia nella muscolosissima corporatura del Dwayne Johnson meglio conosciuto come The Rock, il secondo manifesta i connotati del comico Kevin Hart di “Una spia e mezzo”, la terza diventa una agile e sexy Karen Gillan e la quarta, ossessionata dalla bellezza e dalle apparenze da “sponsorizzare” di continuo sui social network, viene catapultata paradossalmente nel grasso Jack Black. Un aspetto, quest’ultimo, sicuramente utile per fornire l’espediente necessario a generare le situazioni ironiche legate alla sessualità nel corso di un insieme che, rispetto al suo predecessore, tende ad accentuare maggiormente il respiro da commedia.
Ma anche un aspetto che, complici commenti sul pene, una respirazione bocca a bocca proto-bacio tra uomini e un’osservazione relativa ai membri dei rinoceronti albini, lascia tranquillamente intuire la probabile intenzione d’inserire – in maniera simile a quanto avvenuto ne “La bella e la bestia” di Bill Condon – sottotesti di stampo gay tutt’altro che adeguati – come pure la piuttosto violenta situazione quasi horror dei denti di serpente staccati a mani nude – ad uno spettacolo da grande schermo indirizzato al pubblico dei ragazzi.

Uno spettacolo che il nuovo arrivato dietro la macchina da presa Jake Kasdan – autore, tra l’altro, di “Bad teacher – Una cattiva maestra” e “Sex tape – Finiti in rete”, entrambi con protagonista Cameron Diaz – gestisce nella vegetazione della giungla guardando in maniera evidente più alle imprese di Indiana Jones che al sapore di film eco-vengeance per under 15 che aveva caratterizzato il non eccelso ma piacevole capostipite.

Un capostipite leggermente più riuscito rispetto a questo numero due che, sguazzando tra pericolosi ippopotami, scorpioni, minacciosi soldati ed escursioni in elicottero, sembra accontentarsi di abbondare in azione senza regalare nulla di particolarmente memorabile.
La frase dal film:
“Immagino, non so come, che siamo stati risucchiati dentro al gioco”

Go Back - Stampa

Preferenza
 


 
Follow us to...

Film + cliccati
1.   A Christmas Carol
2.   A Single Man
3.   Gli amori folli
4.   Oceani 3d
5.   Up
6.   Genitori & Figli - Agitare bene prima dell'uso
7.   Nine
8.   L'uomo nell'ombra
9.   The Last Song
10.   G-Force: Superspie in missione

Ultime schede
  Show Dogs - Entriamo in scena
  Si muore tutti democristiani
  Arrivano i prof
  Tonno spiaggiato
  Io sono Tempesta
  The Happy Prince
  Il mio nome è Thomas
  Io c è
  Rabbit School - I guardiani dell Uovo d Oro
  La Forma dell Acqua - The Shape of Water

Statistiche
Utenti On Line: 8


P.zza XXI Luglio - Robecco sul Naviglio (MI)