Homepage Homepage Homepage Homepage
Home       Film Programmazione      Archivi Film -. Eventi       Sezioni Posters
Sezione Film
° Home


 Programmazione
° Film in programma
° Prossimi Film
° Cineforum

Sezioni
° Elenco Trailers
° Elenco Posters
° Archivio Film

1 2 3
4 Sezione Eventi 6
7 8
9
10
° Eventi in Digitale
° CineMerenda
° Rassegne Teatrali

 Agorà TM 2019
 ° Spettacoli
 ° Abbonamenti

° Archivio Eventi
12
13

Sezione Informativa
° News
° Informazioni e foto
° Biglietti e orari
° Dove Siamo
° Contatti
° Mailing List

Info
Parlano di noi:
Proloco Robecco s/N
Sale della comunita

Informazioni:
Tutte le notizie, recensioni e immagini riguardanti i film
sono prese da:

Filmup.com

Scheda Film: Boyhood

Boyhood



Titolo Originale: Boyhood
Nazione: U.S.A.
Anno: 2014
Genere: Drammatico
Durata: 163'
Regia: Richard Linklater
Sito ufficiale: boyhoodmovie.tumblr.com/
Sito italiano: www.boyhood-ilfilm.it
Social network: facebook

Cast: Patricia Arquette, Ethan Hawke, Ellar Coltrane, Elijah Smith, Bonnie Cross, Tamara Jolaine, Libby Villari, Nick Krause, Steven Chester Prince, Jordan Howard, Evie Thompson, Sam Dillon, Lorelei Linklater, Marco Perella
Produzione: Diaphana Films
Distribuzione: Universal Pictures
Data di uscita: Berlino 2014
23 Ottobre 2014 (cinema)


Trailer: Trailer

(Opinioni presenti: 1 - Media Voto: 5 Stelle)



Il film racconta dieci anni di vita di Mason (Ellar Coltrane), a partire da quando era un bambino di 6 anni, percorrendone le vicende familiari fatte di controversie, matrimoni vacillanti e nuove nozze, cambi di scuola, i primi amori, le prime delusioni sentimentali, le gioie e le paure, il tutto tra stupore e meraviglia. I risultati infatti sono imprevedibili: di come una fase della crescita si lega a quella successiva, dando luogo ad un'esperienza profondamente personale basata sugli eventi che ci plasmano, e sulla natura mutevole delle nostre vite. All'inizio della storia, gli occhi sognanti del piccolo Mason devono affrontare un grande cambiamento: la sua amata e combattiva mamma single Olivia (Patricia Arquette) ha deciso che lui e sua sorella maggiore Samantha (Lorelei Linklater) devono trasferirsi a Houston in occasione di un riavvicinamento del padre spesso assente, Mason Senior (Ethan Hawke) che fa ritorno dall’ Alaska. Inizia così una nuova vita movimentata. Eppure, malgrado un vai e vieni di genitori naturali ed acquisiti, ragazze, insegnanti e capi, pericoli, desideri e passioni creative, Mason inizia a spianare il suo percorso.



Quello che il regista Richard Linklater ci mostra con il film candidato all’Oscar è lo scorrere del tempo, la crescita di una famiglia, di un bambino, Mason, che inizialmente conosciamo all’età di sei anni e di cui seguiamo la crescita sino al suo arrivo al college ormai diciottenne. Con lui ci sono la sorella Samantha, con cui ha il tipico rapporto che si instaura tra fratello e sorella, e i due genitori ormai separati, la madre, una donna insoddisfatta dalla sua carriera che comunque non si arrende e decide di tornare a studiare per conseguire un master, e un padre, affettuoso e presente nonostante non si vedano spesso. Entrambi i genitori cercano, con differenti risultati, di ricostruirsi una vita e una famiglia, in cui i due ragazzi vengono inevitabilmente coinvolti, tra mariti ubriaconi e violenti e fratelli acquisiti, che poi vengono persi di vista alla fine del rapporto tra gli adulti, e una matrigna amorevole e affettuosa che mette al mondo un loro fratello.
La particolarità di questo gioiellino cinematografico è che ogni anno, per ben dodici anni (ossia l’arco temporale raccontato anche nel film), il regista e il cast si sono incontrati per brevi periodi per girare alcune scene. Uno stratagemma unico e che differisce enormemente da un’altra famosa opera del regista texano, la trilogia iniziata nel 1995 con “Prima dell'alba” e proseguita con “Prima del tramonto” nel 2004 e “Before Midnight“ nel 2013, dove comunque tra le varie pellicole c’erano degli sbalzi temporali. La trovata utilizzata in “Boyhood”, invece, ci permette di crescere con i protagonisti della pellicola, con Mason in particolare, e di vivere con loro la loro vita, una vita tra alti e bassi, difficoltà e gioie, primi amori, gli amici e le passioni. E sullo sfondo anche lo scorrere di eventi storici, l’evolversi della musica sino allo sviluppo della tecnologia odierna e di forme di comunicazione come i social network.
Verdiamo i protagonisti invecchiare con l’incedere della pellicola, senza bisogno che si ricorra ad altri attori o a un trucco di scena, ma è semplicemente la naturale conseguenza dello scorrere del tempo.
Un film anomalo, che sorprende positivamente lo spettatore, ma lo fa senza colpi di scena tipici del mezzo cinematografico, grandi drammi o al contrario grandi felicità, ma il tutto è in equilibrio, proprio come capita nella vita reale, in cui è un continuo susseguirsi di eventi, felici e meno felici.
A supportare la splendida regia di Linklater, un ottimo cast con in cima la bravissima Patricia Arquette, candidata al premio Oscar come miglior attrice non protagonista, che interpreta magistralmente la madre di Mason e Samantha, regalando al suo personaggio profondità, donandole forza e allo stesso tempo debolezza, tutte emozioni che possono convivere in tempi diversi dentro ognuno di noi. Insieme a lei, buona prova anche degli altri interpreti: nei panni del padre Ethan Hawke, protagonista anche della trilogia citata precedentemente e candidato anch’egli all’Oscar, e dei giovanissimi attori Ellar Coltrane, visto anche in “Fast Food Nation” e che risulta convincente nel ruolo di Mason, e la stessa figlia del regista, Lorelei Linklater, che porta sullo schermo il personaggio di una sorella a tratti irritante, ma comunque sempre abbastanza presente.
Infine, a curare l’ottima sceneggiatura è lo stesso regista, che, infatti, concorre per vincere l’ambita statuetta sia per la miglior regia sia per la migliore sceneggiatura originale.

La frase:
"Addio vecchia signora che ascolta il rock e guida la motocicletta!".

a cura di Redazione FilmUP.com

Go Back - Stampa

Preferenza
 

 
Follow us to...

Film + cliccati
1.   A Christmas Carol
2.   Gli amori folli
3.   Genitori & Figli - Agitare bene prima dell'uso
4.   Oceani 3d
5.   A Single Man
6.   Up
7.   Nine
8.   The Last Song
9.   G-Force: Superspie in missione
10.   L'uomo nell'ombra

Ultime schede
  Il Richiamo della Foresta
  1917
  Odio l estate
  Pinocchio
  Tolo Tolo
  Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle
  Il primo Natale
  Tutto il mio folle amore
  La Famiglia Addams
  Sono Solo Fantasmi

P.zza XXI Luglio - Robecco sul Naviglio (MI)