Homepage Homepage Homepage Homepage
Home       Film Programmazione      Archivi Film -. Eventi       Sezioni Posters
Sezione Film
° Home


 Programmazione
° Film in programma
° Prossimi Film
° Cineforum

Sezioni
° Elenco Trailers
° Elenco Posters
° Archivio Film

1 2 3
4 Sezione Eventi 6
7 8
9
10
° Eventi in Digitale
° CineMerenda
° Rassegne Teatrali

 Agorà TM 2019
 ° Spettacoli
 ° Abbonamenti

° Archivio Eventi
12
13

Sezione Informativa
° News
° Informazioni e foto
° Biglietti e orari
° Dove Siamo
° Contatti
° Mailing List

Info
Parlano di noi:
Proloco Robecco s/N
Sale della comunita

Informazioni:
Tutte le notizie, recensioni e immagini riguardanti i film
sono prese da:

Filmup.com

Scheda Film: Dragon Trainer 2

Dragon Trainer 2



Titolo Originale: How to Train Your Dragon 2
Nazione: U.S.A.
Anno: 2014
Genere: Animazione
Durata: 105'
Regia: Dean DeBlois
Sito ufficiale: www.howtotrainyourdragon.com
Sito italiano: www.dragontrainer-ilfilm.it
Social network: facebook

Cast (voci): Jonah Hill, Gerard Butler, Kristen Wiig, Jay Baruchel, Christopher Mintz-Plasse, America Ferrera, Craig Ferguson, T.J. Miller
Produzione: DreamWorks Animation, Mad Hatter Entertainment, Vertigo Entertainment
Distribuzione: Twentieth Century Fox
Data di uscita: 11 Agosto 2014 (anteprima)
16 Agosto 2014 (cinema)


Trailer: Trailer

(Opinioni presenti: 0 - Media Voto: 0 Stelle)



Questo emozionante secondo capitolo della trilogia epica si svolge cinque anni dopo che il giovane eroe vichingo Hiccup ha fatto amicizia con un drago ferito, evento che ha cambiato per sempre il rapporto tra gli abitanti di Berk e gli sputafuoco. Ora vichinghi e draghi vivono pacificamente fianco a fianco nella fantastica isola che è diventata il paradiso dei draghi. Quando all'orizzonte si profilano le responsabilità della vita adulta, Hiccup e il fedele drago Sdentato spiccano il volo in cerca di risposte, ma quel che scoprono va di gran lunga oltre ogni immaginazione: un drago guidato da un misterioso cavaliere che, come scopre il ragazzo, è Valka, la madre che lui credeva morta, e la rivelazione che la pace tra draghi e vichinghi è minacciata dall'avido Drago, che intende conquistare il potere con l'aiuto del cacciatore di draghi Eret, figlio di Eret. Mentre Astrid, Skaracchio e gli amici vichinghi Moccicoso, Gambedipesce e i gemelli Testabruta e Testaditufo danno manforte, Hiccup, la madre e il padre, nonché capo della tribù, Stoick l'Immenso devono mettercela tutta per proteggere i draghi che hanno imparato ad amare. E nel corso degli eventi, Hiccup troverà le risposte che cercava in un modo che non avrebbe mai immaginato.



Considerando che nella lontana terra in cui vive Hiccup i draghi, ormai, sono come animali domestici, il ragazzo trascorre le proprie giornate insieme all'amico alato Sdentato tentando tecniche di volo sempre più nuove... ma gli imprevisti sono dietro l’angolo.
Infatti, qualcuno sta dando la caccia a tutti i draghi e il giovane intende scoprire di chi si tratta, fino a venire a conoscenza del fatto che un malvagio individuo di nome Drago intende rovinare l’equilibrio tra le pacifiche creature e gli esseri umani.
Quindi, è sul viaggio ricco di colpi di scena intrapreso dal protagonista che si costruisce il sequel del successo d’animazione del 2010 targato Dreamworks, diretto da Dean DeBlois non più in coppia con il Chris Sanders che lo aveva affiancato per il capostipite e destinato a tirare nuovamente in ballo persone che Hiccup non avrebbe più pensato di rivedere.
Ed è direttamente da dove eravamo rimasti che riparte l’oltre ora e quaranta in questione, tempestata di colpi di scena ben dosati con l’alto concentrato di emozioni, oltre che sfoggiante un lodevole senso della struttura in fatto di eventi scatenanti. Del resto, con nessun elemento destinato a sfocare nel corso della narrazione ed un continuo crescendo di aspettative che vengono poi ripagate a dovere, stiamo parlando, probabilmente, di uno dei migliori lungometraggi a cartoni animati d’inizio XXI secolo.
Ed il merito della sua riuscita non va attribuito soltanto alla superba animazione, ma anche e soprattutto all'ottima fattura della sceneggiatura, che, a firma dello stesso regista, arricchisce di interessanti sottotesti un numero due che rischiava di potersi ridurre a mero intrattenimento per piccoli spettatori.
Tanto che, chi credeva che non fosse possibile concepire qualcosa di meglio del discreto primo capitolo, non può fare a meno di rimanere sbalordito dinanzi al perfetto congegno di scrittura di questo numero due, capace di azzardare addirittura un sottile riferimento politico in mezzo al suo spettacolo baraccone.
Insomma, abbiamo i grossi sputafuoco volanti, ci si diverte, ma c’è anche il tempo di apprendere in maniera intelligente valori umani che possono fare migliore la società, senza che ciò risulti invadente nei confronti dell’argomento centrale della pellicola.

La frase:
- "Dovrei conoscerti?"
- "No, eri solo un bambino. Ma una madre non dimentica mai".

a cura di Mirko Lomuscio

Go Back - Stampa

Preferenza
 

 
Follow us to...

Film + cliccati
1.   A Christmas Carol
2.   Gli amori folli
3.   Genitori & Figli - Agitare bene prima dell'uso
4.   Oceani 3d
5.   A Single Man
6.   Up
7.   Nine
8.   The Last Song
9.   G-Force: Superspie in missione
10.   L'uomo nell'ombra

Ultime schede
  Il Richiamo della Foresta
  1917
  Odio l estate
  Pinocchio
  Tolo Tolo
  Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle
  Il primo Natale
  Tutto il mio folle amore
  La Famiglia Addams
  Sono Solo Fantasmi

P.zza XXI Luglio - Robecco sul Naviglio (MI)