Homepage Homepage Homepage Homepage
Home       Film Programmazione      Archivi Film -. Eventi       Sezioni Posters
Sezione Film
° Home


 Programmazione
° Film in programma
° Prossimi Film
° Cineforum

Sezioni
° Elenco Trailers
° Elenco Posters
° Archivio Film

1 2 3
4 Sezione Eventi 6
7 8
9
10
° Eventi in Digitale
° CineMerenda
° Rassegne Teatrali

 Agorà TM 2019
 ° Spettacoli
 ° Abbonamenti

° Archivio Eventi
12
13

Sezione Informativa
° News
° Informazioni e foto
° Biglietti e orari
° Dove Siamo
° Contatti
° Mailing List

Info
Parlano di noi:
Proloco Robecco s/N
Sale della comunita

Informazioni:
Tutte le notizie, recensioni e immagini riguardanti i film
sono prese da:

Filmup.com

Scheda Film: I Croods

I Croods



I Croods

Titolo Originale: The Croods
Nazione: U.S.A.
Anno: 2013
Genere: Animazione
Durata: 90'
Regia: Chris Sanders, Kirk De Micco
Sito ufficiale: www.thecroodsmovie.com
Sito italiano:
www.icroods-ilfilm.it
Social network:
facebook

Cast (voci): Nicolas Cage, Ryan Reynolds, Emma Stone, Catherine Keener, Clark Duke, Cloris Leachman

Produzione: DreamWorks Animation
Distribuzione: Twentieth Century Fox
Data di uscita: 21 Marzo 2013 (cinema)


Trailer: Trailer

(Opinioni presenti: 4 - Media Voto: 4 Stelle)



Seguiamo il viaggio avventuroso della prima
famiglia moderna. Quando, a causa di un cataclisma, la loro caverna viene distrutta - così come tutto il circondario - i Croods sono costretti ad avventurarsi in luoghi a loro ignoti e a riorganizzare la propria vita. Lungo la strada incontrano Guy, le cui sorprendenti nuove scoperte - come il fuoco e... le scarpe! - scuotono la loro visione del mondo in modo del tutto inaspettato. La maggior parte della famiglia, e in particolare Hip (la figlia teenager), accoglie con entusiasmo ciò che Guy chiama domani, mentre Grug (il padre) intravede un’altra grande calamità all’orizzonte: quella di un affascinante ragazzo che
insidia sua figlia! I Croods presto si rendono conto che se non saranno in grado di evolversi... entreranno presto a far parte del passato. Fra scontri generazionali e movimenti sismici, scopriranno un incredibile nuovo mondo popolato da creature fantastiche, e un futuro al di là di ogni loro più sfrenata immaginazione.



Gli ultimi film Dreamworks sembrano esprimere il desiderio di un rinnovamento: il peso e lo spazio conferito a quelle che sono sempre state le caratteristiche tipiche dei loro prodotti, ovvero un’azione sostenuta e continue gag spesso concepite per mascherare una struttura narrativa debole, in lavori come il bellissimo Dragon Trainer e ne Le 5 leggende vengono ridimensionati in favore di una rivalutazione del personaggio e della necessità di una sua caratterizzazione, e, soprattutto, di uno spostamento d’attenzione dalla comicità fine a sé stessa a racconti più stratificati, caratterizzati da frequenti variazioni di tono e atmosfera. Una crescente consapevolezza, insomma, dell’importanza che ha il carattere nello stabilire un contatto empatico con il pubblico e raccontare una storia che possa funzionare su più livelli.
Partendo da queste premesse, The Croods sembra proseguire in maniera coerente quest’evoluzione e anzi rappresentarne un ulteriore passo in avanti. La storia di una famiglia di cavernicoli che entra a contatto con un mondo in continuo mutamento e con l’idea stessa di progresso, ci viene raccontata come un piccolo affresco corale, in cui ogni personaggio ha un suo peso e caratterizza in un modo o in un altro il gruppo famigliare. In particolare, il rapporto padre-figlia si pone con prepotenza al centro della scena, grazie ad una scrittura che evita di cadere nella tipizzazione e offre momenti di sincera partecipazione emotiva. E’ soddisfacente poter dire che sono la freschezza e la autenticità il punto di forza del film, la capacità di far scaturire un’emozione accennando piuttosto che descrivendo e riuscendo così a valorizzare piccoli frammenti di intimità che in un contesto caratterizzato dal dinamismo e dalla fluidità dell’azione risaltano con forza.
E’ molto interessante, infatti, l’importanza che il movimento assume all’interno del film: le corse instancabili, il furore degli animali predatori, le scimmie, il volteggio degli uccelli e il vibrare del fuoco stesso sembrano tutti concepiti come danze, un insieme armonico di elementi che si alternano, si concatenano l’un l’altro e, per una volta, non fungono solo da mero pretesto allo svilupparsi dell’azione ma hanno un legame profondo con i personaggi e il contesto che raccontano. A un certo punto ci si sente avvolti da un turbine di colori, movimenti e rumori che vengono orchestrati in maniera ineccepibile e avvicinano emotivamente lo spettatore ai personaggi, riuscendo ad instaurare un rapporto di empatia che la Dreamworks sembrava aver raggiunto soltanto con Dragon Trainer.

La frase:
Never not being afraid!.
a cura di Stefano La Rosa

Go Back - Stampa

Preferenza
 

 
Follow us to...

Film + cliccati
1.   A Christmas Carol
2.   Gli amori folli
3.   Genitori & Figli - Agitare bene prima dell'uso
4.   A Single Man
5.   Oceani 3d
6.   Up
7.   G-Force: Superspie in missione
8.   Nine
9.   The Last Song
10.   L'uomo nell'ombra

Ultime schede
  Il Richiamo della Foresta
  1917
  Odio l estate
  Pinocchio
  Tolo Tolo
  Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle
  Il primo Natale
  Tutto il mio folle amore
  La Famiglia Addams
  Sono Solo Fantasmi

P.zza XXI Luglio - Robecco sul Naviglio (MI)