Homepage Homepage Homepage Homepage
Home       Film Programmazione      Archivi Film -. Eventi       Sezioni Posters
Sezione Film
° Home


 Programmazione
° Film in programma
° Prossimi Film
° Cineforum

Sezioni
° Elenco Trailers
° Elenco Posters
° Archivio Film

1 2 3
4 Sezione Eventi 6
7 8
9
10
° Eventi in Digitale
° CineMerenda
° Rassegne Teatrali

 Agorà TM 2019
 ° Spettacoli
 ° Abbonamenti

° Archivio Eventi
12
13

Sezione Informativa
° News
° Informazioni e foto
° Biglietti e orari
° Dove Siamo
° Contatti
° Mailing List

Info
Parlano di noi:
Proloco Robecco s/N
Sale della comunita

Informazioni:
Tutte le notizie, recensioni e immagini riguardanti i film
sono prese da:

Filmup.com

Scheda Film: La furia dei Titani

La furia dei Titani



La furia dei Titani

Titolo Originale: Wrath of the Titans
Nazione: U.S.A.
Anno: 2012
Genere: Avventura, Fantastico
Durata: 99'
Regia: Jonathan Liebesman
Sito ufficiale: http://wrathofthetitans.warnerbros.com/index.html
Sito italiano:
wwws.warnerbros.it/clashofthetitans2/index.html

Cast: Liam Neeson, Ralph Fiennes, Sam Worthington, Rosamund Pike, Bill Nighy, Danny Huston, Toby Kebbell, Edgar Ramirez

Produzione: Legendary Pictures, Thunder Road Pictures, Warner Bros. Pictures
Distribuzione: Warner Bros Italia
Data di uscita: 30 Marzo 2012 (cinema)


Trailer: Trailer

(Opinioni presenti: 1 - Media Voto: 4 Stelle)



Dieci anni dopo aver sconfitto il mostruoso Kraken, Perseus (Worthington) — il semidio figlio di Zeus (Neeson) — cerca di trascorrere una vita più tranquilla facendo il pescatore e allevando da solo il figlioletto di 10 anni, Helius. Intanto scoppia una lotta per il potere tra Dei e Titani. Indeboliti pericolosamente dalla mancanza di devozione dell’umanità, gli Dei stanno perdendo il controllo dei Titani prigionieri e del loro feroce capo, Crono, padre dei fratelli Zeus, Ade (Fiennes) e Poseidone (Danny Huston), che in passato lo avevano rovesciato e condannato a marcire negli abissi del Tartaro, una tenebrosa prigione sotterranea nel profondo degli inferi. Perseus non può far finta di nulla quando Ade, insieme ad Ares (Edgar Ramírez) il devoto figlio di Zeus, tradisce e stringe un accordo con Crono per catturare Zeus. La forza dei Titani cresce sempre di più, mentre diminuisce quella di Zeus, e sulla terra si scatena l’inferno. Con l’aiuto della regina guerriera Andromeda (Rosamund Pike), di Argenor (Toby Kebbell) il figlio semidio di Poseidone, e del Dio caduto in disgrazia Hephaestus (Bill Nighy), Perseus si addentra coraggiosamente nell’oltretomba per salvare Zeus, rovesciare i Titani e salvare il genere umano.




La furia dei Titani

Regista dello Scontro tra titani che, nel 2010, si propose quale piuttosto fedele rifacimento in tre dimensioni dello Scontro di Titani diretto ventinove anni prima da Desmond Davis e caratterizzato dagli effetti speciali in stop motion del maestro Ray Harryhausen, il francese Louis Leterrier figura soltanto in qualità di produttore esecutivo in questo sequel a cura del Jonathan Liebesman responsabile dell’ottimo Non aprite quella porta - L’inizio (2006) e del pessimo World invasion (2011).
Quindi, il Sam Worthington di Avatar (2009) torna a vestire i panni di Perseo, semidio figlio di Zeus alias Liam Neeson, il quale, una decina di anni dopo aver sconfitto il Kraken, tenta di vivere la vita di normale pescatore insieme al piccolo rampollo Elios, con le fattezze di John Bell; senza immaginare, però, che, indeboliti dalla mancanza di devozione degli uomini, gli dei stanno perdendo non solo la propria immortalità, ma anche il controllo dei titani che avevano imprigionato e del loro feroce capo Crono, tanto tempo prima condannato a marcire negli oscuri abissi del Tartaro.
E, senza perdere tempo, una volta presentati i personaggi si passa immediatamente al movimento, con il turbolento scontro che vede coinvolta Chimera, mostruosa creatura che, fornita di ali di drago, teste di leone e di capra e una di serpente in cima alla coda, sembra essere soltanto la prima a comparire nel corso dei circa cento minuti di visione.
Infatti, non mancano il Minotauro e giganteschi Ciclopi a complicare il percorso affrontato da Perseo per sconfiggere i titani e salvare il padre dal momento in cui quest’ultimo viene catturato da Crono e sulla Terra si scatena l’inferno; mentre tornano in scena anche Ralph Fiennes nel ruolo di Ade e Danny Huston in quello di Poseidone.
Tutti al servizio di un’operazione che, con i nuovi arrivati rappresentati dalla regina guerriera Andromeda, da Argenor e dal dio caduto Efesto, rispettivamente con i volti di Rosamund Pike, Toby Kebbell e Bill Nighy, pur non proponendo nient’altro che l’ennesimo spettacolo fracassone a base di massicce dosi d’azione ed effetti digitali, risulta leggermente superiore rispetto al precedente tassello, senza infamia e senza lode.
Sia per quanto riguarda l’impiego del 3D, capace di regalare in maniera efficace le sensazioni di profondità e di rilievo, sia – anzi, soprattutto – perché il look generale sembra distaccarsi da quello quasi da videogioco del film di Leterrier per rispecchiare, invece, l’aspetto retrò della succitata pellicola di Davis. O, comunque, delle storiche fanta-produzioni mitologiche impreziosite dai vecchi ma ancora oggi affascinanti fx di Harryhausen, Gli argonauti (1963) in primis.

La frase:
Nell’antichità, il mondo era governato da dei e da mostri.
a cura di Francesco Lomuscio

Go Back - Stampa

Preferenza
 

 
Follow us to...

Film + cliccati
1.   A Christmas Carol
2.   Genitori & Figli - Agitare bene prima dell'uso
3.   Oceani 3d
4.   Gli amori folli
5.   A Single Man
6.   Up
7.   The Last Song
8.   Nine
9.   G-Force: Superspie in missione
10.   L'uomo nell'ombra

Ultime schede
  Il Richiamo della Foresta
  1917
  Odio l estate
  Pinocchio
  Tolo Tolo
  Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle
  Il primo Natale
  Tutto il mio folle amore
  La Famiglia Addams
  Sono Solo Fantasmi

P.zza XXI Luglio - Robecco sul Naviglio (MI)