Homepage Homepage Homepage Homepage
Home       Film Programmazione      Archivi Film -. Eventi       Sezioni Posters
Sezione Film
° Home


 Programmazione
° Film in programma
° Prossimi Film
° Cineforum

Sezioni
° Elenco Trailers
° Elenco Posters
° Archivio Film

1 2 3
4 Sezione Eventi 6
7 8
9
10
° Eventi in Digitale
° CineMerenda
° Rassegne Teatrali

 Agorà TM 2019
 ° Spettacoli
 ° Abbonamenti

° Archivio Eventi
12
13

Sezione Informativa
° News
° Informazioni e foto
° Biglietti e orari
° Dove Siamo
° Contatti
° Mailing List

Info
Parlano di noi:
Proloco Robecco s/N
Sale della comunita

Informazioni:
Tutte le notizie, recensioni e immagini riguardanti i film
sono prese da:

Filmup.com

Scheda Film: 17 ragazze

17 ragazze



17 ragazze

Titolo Originale: 17 Filles
Nazione: Francia
Anno: 2011
Genere: Drammatico
Durata: 90'
Regia: Delphine Coulin, Muriel Coulin
Sito ufficiale: http://diaphana.fr/film/17-filles

Cast: Louise Grinberg, Juliette Darche, Carlo Brandt, Roxane Duran, Esther Garrel, Noémie Lvovsky, Yara Pilartz, Solène Rigot, Florence Thomassin

Produzione: Archipel 35
Distribuzione: Teodora Film
Data di uscita: 23 Marzo 2012 (cinema)


Trailer: Trailer

(Opinioni presenti: 0 - Media Voto: 0 Stelle)



In una piccola città francese sull’Atlantico, diciassette ragazze dello stesso liceo prendono una decisione eclatante: rimanere incinte tutte insieme. Quello che sembra un gioco provocatorio si rivelerà un gesto d’amore e di ribellione, una scelta di libertà capace di andare oltre ogni pregiudizio.




17 ragazze

Presentato in concorso al 29° Torino Film Festival, ha vinto il Premio Speciale della Giuria, così come al Festival di Cannes ha vinto La Settimana della Critica. Tratto da una storia vera e prodotto da Denis Freyd, 17 ragazze è uno spaccato dell’adolescenza che, con stile asciutto, con narrazione semplice e con scenografie essenziali, mostra le emozioni delle protagoniste, con forza ma senza violenza, costituendosi come una protesta sociale. Non è la prima volta che il cinema guarda il mondo con gli occhi degli adolescenti e, così come avvenne per Il tempo delle mele del 1980 diretto da Claude Pinoteau, ora viene proposta una storia inusuale, ispirata a fatti realmente accaduti nel 2008, che senza cattiveria e senza drammi rappresenta la storia di diciassette ragazze, studentesse del liceo, decidono di restare tutte incinte, spinte dall’entusiasmo di Camille che aspetta con ansia di diventare mamma, desiderosa di essere amata incondizionatamente. Il loro sogno è di crescere i bambini tutte insieme aiutandosi a vicenda, ecco che il mondo degli adulti diventa insulso, cattivo, incapace di comprendere le loro ragioni. Vogliono cambiare il mondo e crearne uno diverso da quello dei grandi. Le sorelle Delphine e Muriel Coulin, attraverso inquadrature lunghe, con semplicità cercano di penetrare nel cuore di queste ragazze che non vogliono essere compatite, ma si pongono verso il mondo come delle eroine. Sono piccole donne che hanno deciso di ribellarsi alla società che appare ai loro occhi così monotona, desolante, conformista e cercano l’emancipazione attraverso l’atto più naturale per una donna. E’ un gesto inaspettato, un grido sordo e potente contro gli adulti, che cercano di trovare una soluzione applicando contro di loro i sistemi e le armi che hanno a disposizione, dalla proiezione a scuola di filmati sul momento del parto, dall’espulsione, alla distribuzione di preservativi, ma... nessuno sembra comprendere o cercare di andare a fondo e capire. Forse gli insegnanti del liceo cercano di comprendere, ma con scarsi risultati. E’ la solitudine ciò che attanaglia la vita delle protagoniste, il languore emerge chiaramente dagli stessi paesaggi in contrasto con la voce narrante, che ricorda come proprio in quel periodo la città subì un’invasione di coccinelle. La situazione è paradossale e contraddittoria al tempo stesso, sembra un grido di novelle suffragette, è una ribellione silenziosa, ma... qualcosa stona.
Il film sembra perdersi a volte rallentando, senza chiarire un punto importante: quello della volontà o dell’emulazione. Camille, infatti, è la leader che spinge le altre a seguire il suo esempio, ma queste altre 16 ragazze la seguono perché credono in questa utopia o semplicemente per emulazione? Certamente degna di nota Louise Grinberg che mostra tutta la sua bravura nel ruolo di Camille, così come altre attrici, a partire da Roxane Duran ed Esther Garrel, danno vita a giovani ragazze, dolci e affettuose, in piena crisi adolescenziale che trovano conforto l’una nell’altra. 17 ragazze è decisamente un film particolare a volte didascalico, con una certa vena corale che appiattisce la personalità di queste ragazze. Il finale decisamente tragico appare in linea con lo spirito del film e il suo intento di denuncia sociale.

La frase:
Nessuno può fermare una ragazza che sogna.
a cura di Federica Di Bartolo

Go Back - Stampa

Preferenza
 

 
Follow us to...

Film + cliccati
1.   A Christmas Carol
2.   Genitori & Figli - Agitare bene prima dell'uso
3.   Gli amori folli
4.   Oceani 3d
5.   A Single Man
6.   Up
7.   The Last Song
8.   Nine
9.   G-Force: Superspie in missione
10.   L'uomo nell'ombra

Ultime schede
  Il Richiamo della Foresta
  1917
  Odio l estate
  Pinocchio
  Tolo Tolo
  Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle
  Il primo Natale
  Tutto il mio folle amore
  La Famiglia Addams
  Sono Solo Fantasmi

P.zza XXI Luglio - Robecco sul Naviglio (MI)