Homepage Homepage Homepage Homepage
Home       Film Programmazione      Archivi Film -. Eventi       Sezioni Posters
Sezione Film
° Home


 Programmazione
° Film in programma
° Prossimi Film
° Cineforum

Sezioni
° Elenco Trailers
° Elenco Posters
° Archivio Film

1 2 3
4 Sezione Eventi 6
7 8
9
10
° Eventi in Digitale
° CineMerenda
° Rassegne Teatrali

 Agorà TM 2019
 ° Spettacoli
 ° Abbonamenti

° Archivio Eventi
12
13

Sezione Informativa
° News
° Informazioni e foto
° Biglietti e orari
° Dove Siamo
° Contatti
° Mailing List

Info
Parlano di noi:
Proloco Robecco s/N
Sale della comunita

Informazioni:
Tutte le notizie, recensioni e immagini riguardanti i film
sono prese da:

Filmup.com

Scheda Film: 10 regole per fare innamorare

10 regole per fare innamorare



10 regole per fare innamorare

Titolo Originale: 10 regole per fare innamorare
Nazione: Italia
Anno: 2012
Genere: Commedia
Durata: 93'
Regia: Cristiano Bortone
Sito ufficiale: www.10regoleilfilm.it

Cast: Vincenzo Salemme, Guglielmo Scilla, Enrica Pintore, Giulio Berruti, Fatima Trotta, Piero Cardano, Giorgio Verduci, Pietro Masotti, Mara Dall'Armellina

Produzione: Orisa Produzioni, Òrkestra Entertainment
Distribuzione: Key Film
Data di uscita: 16 Marzo 2012 (cinema)


Trailer: Trailer

(Opinioni presenti: 0 - Media Voto: 0 Stelle)



Marco (Gugliemo Scilla) è uno studente universitario fuori sede. Il padre Renato (Vincenzo Salemme), chirurgo estetico di successo e donnaiolo indefesso, lo ha sempre investito di mille aspettative, quasi lui dovesse essere il figlio perfetto. Ma la realtà è un’altra: Marco è un ragazzo timido e impacciato. Per questo continua a fingere con la famiglia di essere un brillante studente di astrofisica mentre ha solo un semplice lavoro part-time in un asilo. Quando Marco si innamora di Stefania (Enrica Pintore), una stupenda quanto irraggiungibile studentessa di letteratura francese, le cose cambiano. A curare le sue pene d’amore non bastano i consigli dei amici (Mary, Paolo e Ivan) con cui condivide un colorato e caotico appartamento. Fondamentale l’entrata in scena del padre, casualmente in visita a Roma. Secondo Renato, l’amore non è quello raccontato nei libri di poesie e il colpo di fulmine non esiste. L’amore è scienza, esperienza, che si può imparare: basta avere l’insegnante giusto! Ed è così che sulla lavagna della cucina dell’appartamento di Marco, Renato compila il decalogo dell’amore: le dieci regole infallibili per fare innamorare. Marco è così goffo che, quando comincia a seguire le regole, i risultati ottenuti sono completamente opposti a quanto ci saremmo aspettati, creando così le premesse per una commedia esilarante piena di colpi di scena.




10 regole per fare innamorare

I seguaci irriducibili del web lo conoscono di sicuro grazie alle circa 45.000.000 di visualizzazioni ottenute dai suoi video caricati su YouTube sotto pseudonimo WILLWOOSH, mentre i meno attenti alla rete possono al massimo ricordare di averlo visto al fianco di Michela Quattrociocche ed Emanuele Bosi in Una canzone per te (2010) e a quello di Massimo Boldi in Matrimonio a Parigi (2011).
Sotto la regia del Cristiano Bortone autore del drammatico Rosso come il cielo (2006), Guglielmo Scilla è un timido e impacciato studente universitario fuori sede che, invaghitosi della splendida Enrica Pintore, chiede consigli di rimorchio ai compagni d’appartamento Fatima Trotta, Piero Cardano e Pietro Masotti; fino al momento in cui entra inaspettatamente in scena anche il padre sciupafemmine Vincenzo Salemme, il quale, casualmente in visita a Roma, porta il figlio a conoscenza delle dieci regole infallibili per conquistare l’altro sesso.
Regole da seguire nel corso dei circa 93 minuti di visione che, nonostante il titolo, nulla hanno a che vedere con l’omonimo testo concepito dallo stesso Scilla al fianco di Alessia Pelonzi, in realtà costruiti su una sceneggiatura a firma del regista con Annalaura Ciervo, Fausto Brizzi e Pulsatilla alias Valeria Di Napoli, la quale già curò insieme all’artefice del dittico Notte prima degli esami gli script di “Maschi contro femmine” (2010) e “Femmine contro maschi” (2011).
Del resto, mentre a fare da avversario sentimentale del protagonista provvede Giulio Berruti e ci si chiede se seduttori si nasce o se l'arte della seduzione si impara con l'esperienza, l’apporto del responsabile dell’ottimo Ex (2009) s’intuisce non poco, sia a causa delle diverse situazioni divertenti descritte (citiamo soltanto il primo tentativo di approccio sull’autobus), sia – e, soprattutto – per merito dei funzionali, a volte inaspettati risvolti narrativi; fortunatamente destinati a elevare l’insieme dalle fattezze che, in un primo momento, sembravano quelle di una fiction televisiva catapultata in maniera forzata nel grande schermo.
Tanto da permetterci tranquillamente di affermare che, pur senza eccellere, la prima escursione di Bortone nell’ambito della commedia, sguazzante con abilità tra luoghi comuni (il maschio trova sempre la sua femmina, ma ciò non è detto che sia necessariamente un bene) e colonna sonora per teen-ager (la vincitrice di X Factor Francesca Michelin nel mucchio), riesca a risultare decisamente meglio della contemporanea, mediocre prova brizziana Com’è bello far l’amore (2012).
Garantendo un piacevole spettacolo su celluloide adatto a tutti che, tra imprese da imbranati e problemi del cuore, mira principalmente a ricordare il sempreverde ma probabilmente veritiero pensiero secondo cui in amore pare che esista una sola regola: non esistono regole.

La frase:
L’amore, prima ci porta in cielo e poi ci getta nell’abisso.
a cura di Francesco Lomuscio

Go Back - Stampa

Preferenza
 

 
Follow us to...

Film + cliccati
1.   A Christmas Carol
2.   Genitori & Figli - Agitare bene prima dell'uso
3.   Gli amori folli
4.   Oceani 3d
5.   A Single Man
6.   Up
7.   The Last Song
8.   Nine
9.   G-Force: Superspie in missione
10.   L'uomo nell'ombra

Ultime schede
  Il Richiamo della Foresta
  1917
  Odio l estate
  Pinocchio
  Tolo Tolo
  Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle
  Il primo Natale
  Tutto il mio folle amore
  La Famiglia Addams
  Sono Solo Fantasmi

P.zza XXI Luglio - Robecco sul Naviglio (MI)