Homepage Homepage Homepage Homepage
Home       Film Programmazione      Archivi Film -. Eventi       Sezioni Posters
Sezione Film
° Home


 Programmazione
° Film in programma
° Prossimi Film
° Cineforum

Sezioni
° Elenco Trailers
° Elenco Posters
° Archivio Film

1 2 3
4 Sezione Eventi 6
7 8
9
10
° Eventi in Digitale
° CineMerenda
° Rassegne Teatrali

 Agorà TM 2019
 ° Spettacoli
 ° Abbonamenti

° Archivio Eventi
12
13

Sezione Informativa
° News
° Informazioni e foto
° Biglietti e orari
° Dove Siamo
° Contatti
° Mailing List

Info
Parlano di noi:
Proloco Robecco s/N
Sale della comunita

Informazioni:
Tutte le notizie, recensioni e immagini riguardanti i film
sono prese da:

Filmup.com

Scheda Film: Meno male che ci sei

Meno male che ci sei



Meno male che ci sei

Titolo Originale: Meno male che ci sei
Nazione: Italia
Anno: 2009
Genere: Commedia, Drammatico
Durata: 106'
Regia: Luis Prieto
Sito ufficiale: www.menomalechecisei.it

Cast:: Stefania Sandrelli, Claudia Gerini, Marco Giallini, Alessandro Sperduti, Chiara Martegiani, Gledis Cinque, Guido Caprino

Produzione: Cattleya, Univeal International Pictures
Distribuzione: UIP
Data di uscita: 27 Novembre 2009 (cinema)


Trailer: Trailer

(Opinioni presenti: 0 - Media Voto: 0 Stelle)



Allegra (Chiara Martegiani) è un’adolescente alle prese con i problemi della sua età. Luisa (Claudia Gerini) una trentenne romantica e sognatrice che da anni ha una relazione con il padre di Allegra. Una tragica fatalità le farà incontrare e le due diventeranno improvvisamente complici, amiche, indispensabili l’una per l’altra anche quando nuove relazioni sentimentali sembreranno allontanarle. Allegra vivrà infatti la sua prima, grande storia d’amore con Gabriele (Alessandro Sperduti), suo coetaneo e compagno di scuola, proprio mentre Luisa comincerà ad innamorarsi di Giovanni (Guido Caprino), un affascinante quarantenne incontrato per caso in libreria. Ma come sempre accade, l’amore si porta dietro gelosie, paure, tormenti e incomprensioni che soprattutto Allegra non sa affrontare. In realtà, Allegra sta solo crescendo, è in quella fase transitoria e spesso dolorosa che la trasformerà da adolescente in giovane donna e quando lo capirà, sarà pronta a riconquistare il cuore di Gabriele e a riscoprire l’importanza del suo legame con Luisa.




Meno male che ci sei
Secondo lungometraggio per Luis Prieto che, dopo l’enorme successo di Ho voglia di te, si cimenta con una storia rivolta anche al mondo degli adulti.
In questo periodo i film dedicati all’adolescenza e al primo amore sono davvero tanti, da New Moon ad Amore 14, e purtroppo offrono una visione dei giovani abbastanza deprimente: le protagoniste annullano se stesse per amore e sono di una superficialità che sconcerta. In questo frangente il paragone con tali film, soprattutto con l’ultima fatica del Moccia nazionale (autore sia di Ho voglia di te che di Amore 14 di cui è anche regista), sorge purtroppo spontaneo, c’è da dire, a merito di Luis Prieto, che Meno male che ci sei risulta decisamente la migliore tra queste pellicole.
Si parla di protagoniste non a caso, infatti, il film, tratto dal romanzo omonimo di Maria Daniela Raineri (autrice anche della sceneggiatura), racconta la storia tutta al femminile dell’amicizia tra l’adolescente Allegra e la trentenne Luisa. Quest’ultima, ingenua sognatrice in cerca del vero amore, è l’amante del padre di Allegra.
Durante un viaggio in Africa i genitori della ragazza muoiono in un incidente, entrambe si trovano sole a gestire questa grave perdita.
Nel dipanai della storia le due donne imparano a conoscei e a sostenei l’una l’altra, costituendo una nuova e atipica famiglia.
Prieto opta per una regia semplice che segue la storia e si avvicina molto ai peonaggi, con scenografie, costumi e musiche che non invadono la scena ma la completano, con un risultato quasi opposto, nei ritmi e nel genere, rispetto ad Amore 14.
I peonaggi sono un po' stereotipati, quasi tutti gli uomini (eccettuato Gabriele fidanzato di Allegra) ne escono come degli immaturi donnaioli, e le donne schiave dei cliché. È accattivante la caratterizzazione delle protagoniste, sebbene anch’esse siano incasellate nello stereotipo dell’ingenua romantica Luisa, interpretata da Claudia Gerini, e della giovane introvea Allegra, interpretata da Chiara Martegiani al suo debutto come protagonista.
La prova delle due attrici è convincente e anche il resto del cast se la cava egregiamente. La storia in certi punti è abbastanza prevedibile, ma strappa qualche sorriso qui e lì rendendo la visione del film tutto sommato gradevole.
È ben inteso che non ci troviamo di fronte a un capolavoro della cinematografia mondiale, ma la storia agrodolce e la simpatia di alcuni peonaggi rendono Meno male che ci sei un piacevole diveivo alla noia, coigliato per lo più a un pubblico giovane e femminile.

La frase: Ho peato che una peona che amava così mio padre, non poteva essere tanto male.
Ilaria Ferri

Go Back - Stampa

Preferenza
 

 
Follow us to...

Film + cliccati
1.   A Christmas Carol
2.   Gli amori folli
3.   Genitori & Figli - Agitare bene prima dell'uso
4.   Oceani 3d
5.   A Single Man
6.   Up
7.   Nine
8.   The Last Song
9.   G-Force: Superspie in missione
10.   L'uomo nell'ombra

Ultime schede
  Il Richiamo della Foresta
  1917
  Odio l estate
  Pinocchio
  Tolo Tolo
  Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle
  Il primo Natale
  Tutto il mio folle amore
  La Famiglia Addams
  Sono Solo Fantasmi

P.zza XXI Luglio - Robecco sul Naviglio (MI)