Homepage Homepage Homepage Homepage
Home       Film Programmazione      Archivi Film -. Eventi       Sezioni Posters
Sezione Film
° Home


 Programmazione
° Film in programma
° Prossimi Film
° Cineforum

Sezioni
° Elenco Trailers
° Elenco Posters
° Archivio Film

1 2 3
4 Sezione Eventi 6
7 8
9
10
° Eventi in Digitale
° CineMerenda
° Rassegne Teatrali

 Agorà TM 2019
 ° Spettacoli
 ° Abbonamenti

° Archivio Eventi
12
13

Sezione Informativa
° News
° Informazioni e foto
° Biglietti e orari
° Dove Siamo
° Contatti
° Mailing List

Info
Parlano di noi:
Proloco Robecco s/N
Sale della comunita

Informazioni:
Tutte le notizie, recensioni e immagini riguardanti i film
sono prese da:

Filmup.com

Scheda Film: Oltre il mare

Oltre il mare



Oltre il mare

Titolo Originale: Oltre il mare
Nazione: Italia
Anno: 2011
Genere: Commedia, Drammatico
Durata: 90'
Regia: Cesare Fragnelli
Sito ufficiale: www.oltreilmareilfilm.it

Cast: Alessandro Intini, Alberto Galetti, Giulia Steigerwalt, Nicola Nocella, Mario Claudio Recchia, Micol Olivieri, Davide Donatiello, Carlotta Tesconi, Francesca Perini, Lidia Cocciolo, Cosimo Cinieri, Paolo Sassanelli, Marit Nissen

Produzione: Promocinema
Distribuzione: Microcinema
Data di uscita: 30 Settembre 2011 (cinema)


Trailer: Trailer

(Opinioni presenti: 1 - Media Voto: 5 Stelle)



Puglia, oggi. Un gruppo di giovani studenti universitari decide di partire per una vacanza in campeggio, destinazione Otranto. Cinque ragazzi e tre ragazze, tutti amici dall’infanzia. Un bel campione di tipi umani. Dal leader bello e carismatico al simpatico sbruffone figlio di industriali, dal più emotivo ed introverso al furbetto a caccia di avventure, dall’aspirante showgirl all’alternativo di sinistra. C’è chi soffre per amore, chi tenta di dare un senso all’esistenza, chi si prende gioco dei sentimenti altrui, chi pensa solo a divertirsi. Lontani dalle ansie dei genitori – a casa preoccupati o distratti – e da fidanzate troppo prese da se stesse, si sentono tutti più che mai liberi di seguire i propri impulsi, senza pensare alle conseguenze. Si sentono immortali. Amori, sentimenti, sesso, droghe, tradimenti si incrociano in una vacanza da schianto. Ma le loro vite non ancora decise si ritrovano di fronte ad un tragico evento. A salvarli ci sarà un’amicizia senza fine?




Oltre i confini del mare. Al di là del mare. Oltre il mare.
Qualsiasi film di fiction o serie televisiva che abbia fatto uso di questo titolo ha sempre adottato una storia basata sul mistero, sull’imprevedibilità, qualcosa iomma le cui fondamenta sono da sciogliei pian piano e poco alla volta, perché quello che c’è là in fondo, dove l’oceano termina e comincia il cielo non lo sappiamo, non lo vediamo, quasi fosse, l’orizzonte, un muro invalicabile che ci divide da una dimeione parallela.
È su queste note misteriose e malinconiche che tessono le fila gli sceneggiatori Alessandra Recchia e Cesare Fragnelli, per la regia di quest’ultimo, del film Oltre il mare, pellicola che verrà distribuita nelle sale italiane il prossimo 30 settembre.
Il film racconta l’avventura di un gruppo di studenti univeitari (Alessandro Intini, Alberto Galetti, Giulia Steigerwalt, Nicola Nocella, per citarne alcuni), che durante le vacanze estive decidono di concedei una vacanza in un campeggio ad Otranto. Sono cinque ragazzi e tre ragazze, e tutti che toccano ogni campione di “tipo umano”, come sempre in questi casi: si passa infatti dal leader bonaccione al furbetto che va in cerca d’avventure, dal fervente alternativo di sinistra all’aspirante showgirl. Alla partenza, lontani dalle aie dei genitori e da fidanzate troppo prese da se stesse, si sentono tutti più che mai liberi di seguire i propri impulsi, senza peare alle coeguenze. Si sentono immortali. Ma immortali non sono.
Più o meno come l’esplosione è un ingrediente tipico dei film d’azione americani, e il dramma psicologico-peonale lo è di quelli francesi, nelle commedie giovanili italiane sembra quasi che non si riesca a fare a meno di far sparire qualcuno, di introdurre di soppiatto una morte improvvisa e inaspettata, quasi fosse una presenza in agguato, là in fondo, che oltre l’orizzonte, oltre il mare, aspetta arrivi il momento adatto per agguantare la sua preda con la falce. Il problema è che probabilmente se ne poteva anche fare a meno, perché fino a quel momento il clima era stato enormemente pacifico (a parte un tentativo di suicidio non propriamente avvolto nella giusta suspee) e i peonaggi erano veramente troppi (tredici) affinché lo spettatore riuscisse a memorizzarli tutti in 90 minuti, e addirittura si affezionasse alla vittima, compatendone l’inattesa scompaa di coeguenza.
In questo, la macchina da presa è sempre con gli attori, seguendoli in tutti i loro movimenti, le loro preoccupazioni e i loro ricordi. È quasi un peonaggio aggiunto, che respira e si muove, e che non dà precedenza a nessuno perché tutti sono egualmente importanti. Suddivide perciò le storie in giuste dosi, raccontando il necessario, e trovando addirittura il tempo di passare ai genitori, che dimenticati nelle loro case, si preoccupano (come nel caso di Esther, interpretata da Marit Nisser) oppure sono impegnati a lavorar sodo per vincere il concoo di “Miglior trattoria della provincia” (con uno straordinario quanto divertente Paolo Sassanelli, nel ruolo di Luigi).
In conclusione, Oltre il mare è un film che per essere il primo lungometraggio del regista è ben studiato, sia per la scelta del cast, sia per come ha lasciato venisse costruita la fotografia. Non dimentica di dire nulla. Sebbene le storie fossero tante, fa in modo, con un montaggio all’inizio foe poco curato, di porle tutte in primo piano cosicché lo spettatore non si perda nei meandri del campeggio e si goda con gli attori l’avventura.

La frase:
Ho paura di perderti. Maybe love is just a taste… but I love you.
a cura di Ivan Germano

Go Back - Stampa

Preferenza
 

 
Follow us to...

Film + cliccati
1.   A Christmas Carol
2.   Gli amori folli
3.   Genitori & Figli - Agitare bene prima dell'uso
4.   Oceani 3d
5.   A Single Man
6.   Up
7.   Nine
8.   The Last Song
9.   G-Force: Superspie in missione
10.   L'uomo nell'ombra

Ultime schede
  Il Richiamo della Foresta
  1917
  Odio l estate
  Pinocchio
  Tolo Tolo
  Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle
  Il primo Natale
  Tutto il mio folle amore
  La Famiglia Addams
  Sono Solo Fantasmi

P.zza XXI Luglio - Robecco sul Naviglio (MI)