Homepage Homepage Homepage Homepage
Home       Film Programmazione      Archivi Film -. Eventi       Sezioni Posters
Sezione Film
° Home


 Programmazione
° Film in programma
° Prossimi Film
° Cineforum

Sezioni
° Elenco Trailers
° Elenco Posters
° Archivio Film

1 2 3
4 Sezione Eventi 6
7 8
9
10
° Eventi in Digitale
° CineMerenda
° Rassegne Teatrali

 Agorà TM 2019
 ° Spettacoli
 ° Abbonamenti

° Archivio Eventi
12
13

Sezione Informativa
° News
° Informazioni e foto
° Biglietti e orari
° Dove Siamo
° Contatti
° Mailing List

Info
Parlano di noi:
Proloco Robecco s/N
Sale della comunita

Informazioni:
Tutte le notizie, recensioni e immagini riguardanti i film
sono prese da:

Filmup.com

Scheda Film: Kick-Ass

Kick-Ass



Titolo Originale: Kick-Ass
Nazione: U.S.A., Regno Unito
Anno: 2010
Genere: Azione, Commedia
Durata: 117'
Regia: Matthew Vaughn
Sito ufficiale: www.kickass-movie.co.uk
Sito ufficiale: www.kickassilfilm.it
Social network: facebook

Cast: Nicolas Cage, Mark Strong, Christopher Mintz-Plasse, Aaron Johnson, Chloe Moretz, Clark Duke, Lyndsy Fonseca, Clark Duke, Xander Berkeley
Produzione: Lionsgate, Marv Films
Distribuzione: Eagle Pictures
Data di uscita: 01 Aprile 2011 (cinema)


Trailer: Trailer

(Opinioni presenti: 1 - Media Voto: 3 Stelle)



Come mai nessuno ha mai provato ad essere un supereroe?. E' questa la domanda che si pone Dave Lizewski, un normale adolescente NewYorkese, quando indossa una tuta subacquea verde e gialla, comprata su internet, e diventa Kick-Ass; da quel momento in poi, non ci mette molto a trovare una risposta alla sua domanda: perché fa male. Ma, superando tutte le avversità, Dave si trasforma rapidamente in un vero e proprio fenomeno mediatico, in grado di catturare l'attenzione del pubblico. Ma non è l'unico supereroe là fuori: l'impavido duo padre/figlia, composto da Big Daddy e Hit Girl, porta avanti la sua lotta contro il crimine, e ha lentamente ma inesorabilmente distrutto l'impero criminale del Mafioso locale, Frank D'Amico.
Kick-Ass viene risucchiato nel mondo senza regole, di proiettili e carneficine di questi due supereroi assieme a Chris (il figlio di Frank), trasformatosi in Red Mist, compagno inseparabile di Kick-Ass. A questo punto, tutto è pronto per la resa dei conti finale tra le forze del bene e quelle del male.
Il nostro eroe fai-da-te dovrà dimostrare di essere all'altezza del suo nome; e ce la metterà davvero tutta…




Kick-Ass
Come mai nessuno ha mai provato ad essere un supereroe? E’ da questo interrogativo che potremmo partire per parlare di Kick-Ass, lungometraggio cinematografico che il londinese Matthew Vaughn – regista del thriller The pusher e del fantasy Stardust – ha tratto dall’omonimo fumetto scritto da Mark Millar e John S. Romita Jr.
Già, perché, con un incipit che, non privo di un certo macabro seo dell’umorismo, sembra quasi riportare alle atmosfere delle fanta-storie per ragazzi degli anni Ottanta, quella che ci viene raccontata è la vicenda dello sfigato adolescente newyorkese Dave Lizewski, il quale, con le fattezze dell’ottimo Aaron Johon di Nowhere boy (2009), decide di indossare una tuta subacquea verde e gialla comprata su internet per diventare Kick-Ass, maldestro giustiziere privo di superpoteri presto affiancato dall’agile Big Daddy e dalla figlia Hit Girl, rispettivamente interpretati da un Nicholas Cage al suo meglio e dalla Chloe Moretz di (500) giorni iieme (2009).
Quindi, mentre fa la sua entrata in scena anche Red Mist, in realtà Chris D’Amico alias Christopher Mintz-Plasse, figlio di un potente criminale locale, i circa 117 minuti di visione – tra i cui produttori vi è perfino Brad Pitt – che prendono progressivamente forma svolgono la principale funzione di mostrare la dolorosa evoluzione di un supereroe fatto in casa che, memore foe della lezione dei protagonisti di Mystery men (1999), altro non rappresenta che la tanto desiderata rivincita del nerd.
Un supereroe la cui unica, particolare dote pare sia quella di essere invisibile agli occhi delle ragazze quando è in borghese e del quale Vaughn, pur spingendo meno sul pedale della crudezza e della cattiveria rispetto a quanto mostrato nel comic book, racconta la genesi senza rinunciare a momenti di splatter e ad un flashback d’animazione disegnato proprio dal succitato Romita Jr.
E, ovviamente, lo fa ricorrendo ad abbondanti dosi d’ironia, mentre, supportato anche dall’efficace montaggio a firma di Eddie Hamilton, Jon Harris e del vincitore del premio Oscar Pietro Scalia, regala non poche emozioni sfruttando a dovere una ricca colonna sonora che, tra la morriconiana Per qualche dollaro in più e Bad reputation di Joan Jett & The Blackhearts, pone su due divee sequenze di violenza (Banana splits) Tra la la song dei Dickies e Battle hymn of the Republic di Elvis Presley.
Riuscendo a costruire una coinvolgente macchina dell’entertainment su celluloide destinata a divertire lo spettatore senza annoiarlo mai, oltre a ricordargli che bisogna rimanere con i piedi sulla terra anche quando si sogna e, parafrasando la mitica frase di Spider-man, che non è vero che, se non hai potere, non hai respoabilità.

La frase: A un certo punto della vita tutti vogliono essere supereroi.
Francesco Lomuscio

Go Back - Stampa

Preferenza
 

 
Follow us to...

Film + cliccati
1.   A Christmas Carol
2.   Gli amori folli
3.   Genitori & Figli - Agitare bene prima dell'uso
4.   A Single Man
5.   Oceani 3d
6.   Up
7.   Nine
8.   G-Force: Superspie in missione
9.   The Last Song
10.   L'uomo nell'ombra

Ultime schede
  Il Richiamo della Foresta
  1917
  Odio l estate
  Pinocchio
  Tolo Tolo
  Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle
  Il primo Natale
  Tutto il mio folle amore
  La Famiglia Addams
  Sono Solo Fantasmi

P.zza XXI Luglio - Robecco sul Naviglio (MI)