Homepage Homepage Homepage Homepage
Home       Film Programmazione      Archivi Film -. Eventi       Sezioni Posters
Sezione Film
° Home


 Programmazione
° Film in programma
° Prossimi Film
° Cineforum

Sezioni
° Elenco Trailers
° Elenco Posters
° Archivio Film

1 2 3
4 Sezione Eventi 6
7 8
9
10
° Eventi in Digitale
° CineMerenda
° Rassegne Teatrali

 Agorà TM 2019
 ° Spettacoli
 ° Abbonamenti

° Archivio Eventi
12
13

Sezione Informativa
° News
° Informazioni e foto
° Biglietti e orari
° Dove Siamo
° Contatti
° Mailing List

Info
Parlano di noi:
Proloco Robecco s/N
Sale della comunita

Informazioni:
Tutte le notizie, recensioni e immagini riguardanti i film
sono prese da:

Filmup.com

Scheda Film: Nessuno mi può giudicare

Nessuno mi può giudicare



Titolo Originale: Nessuno mi può giudicare
Nazione: Italia
Anno: 2011
Genere: Commedia
Durata: 95'
Regia: Massimiliano Bruno
Sito ufficiale: www.virgilio.it/nessunomipuogiudicare
Social network: facebook

Cast: Paola Cortellesi, Raoul Bova, Rocco Papaleo, Dario Cassini, Anna Foglietta, Caterina Guzzanti, Massimiliano Bruno
Produzione: IIF Italian International Film, Rai Cinema
Distribuzione: 01 Distribution
Data di uscita: 16 Marzo 2011 (cinema)


Trailer: Trailer

(Opinioni presenti: 1 - Media Voto: 4 Stelle)



La trentacinquenne Alice vive in una bella villetta di Roma nord, ha un marito, un figlio di 9 anni e tre domestici extra-comunitari. La sua caratteristica principale è la superficialità ma annovera tra le sue qualità anche l'antipatia e il classismo. La sua vita sembra un sogno dorato ma si rivelerà ben presto un incubo. Suo marito, imprenditore nel ramo dei sanitari, muore in un incidente e lei rimane sul lastrico con un debito fortissimo da saldare e con lo spauracchio che i servizi sociali le portino via il figlio. A questo punto Alice e suo figlio Filippo lasciano i quartieri alti e sono costretti ad andare a vivere in periferia, nel palazzo del cameriere Aziz. Bel trauma!
Alice deve inventarsi qualcosa per salvare la sua vita e quella del figlio e l'unico modo possibile per guadagnare molto denaro in poco tempo è fare il mestiere più antico del mondo. Si informa su internet e si fa dare una mano da una escort di professione: Eva, una trentenne bellissima apparentemente superficiale e cinica. Sarà lei a introdurre Alice nel mondo che conta.
Certo all'inizio è molto dura perché Alice, oltre a non essere sexy, è anche una vera imbranata e non ha proprio le caratteristiche per fare il mestiere, poi però la donna si tappa il naso e spinta dal bisogno si butta a capofitto nella sua missione.
Ma la storia racconta anche i percorsi delle brave persone, quelle che lottano onestamente per la dignità, che lavorano seriamente e che mandano avanti il paese. In particolare
Giulio, gestore di un Internet Point di fronte alla nuova casa di Alice, ha la fortuna/sfortuna di incontrare Alice. I due inizialmente si evitano perché troppo diversi ma poi cominciano ad apprezzarsi e si innamorano tra le strade di una periferia che ai loro occhi diventa sempre più allegra. Giulio è uno di sani principi che odia le bugie e l'ipocrisia. E' normale quindi che andrà in crisi quando scoprirà che Alice fa la escort e gli ha raccontato un sacco di bugie.





Nessuno mi può giudicare
E’ la voce narrante di Valerio Mastandrea ad accompagnare l’esordio alla regia per Massimiliano Bruno, co-sceneggiatore di tutti i film diretti da Fausto Brizzi, incentrato sulla figura di Alice alias Paola Cortellesi, la quale, antipatica, classista ed abituata a vivere nel lusso in una villetta di Roma nord, si trova costretta a trasferii in uno stabile popolare di periferia e ad intraprendere il mestiere più antico del mondo dal momento in cui il marito, imprenditore nel ramo dei sanitari, muore in un incidente lasciandola con un debito fortissimo da saldare ed il timore che i servizi sociali le tolgano il figlio di nove anni.
E, tra un’apparizione di Remo Remotti ed una incredibilmente divertente del cantante Fausto Leali, è il regista stesso a fare un brevissimo cameo all’interno di quello che, se da un lato vede la Anna Foglietta della serie tv La squadra nel ruolo della escort di professione Eva, impegnata ad iegnare la squallida attività alla protagonista, dall’altro si concentra sul rapporto di amicizia progressivamente itaurato da quest’ultima sia con Giulio, gestore di un Internet Point interpretato da Raoul Bova, che con i bizzarri peonaggi abitanti nel quartiere, a partire dalla coppia di quarantenni formata da Tiziana-Lucia Ocone ed Enzo-Lillo.
Perché, al di là del mai disprezzabile Rocco Papaleo nei panni di Lionello, portiere del palazzo che, affetto da quel certo razzismo italico un po’ qualunquista, ci regala anche un’esilarante citazione-omaggio (o critica?) a Ecce bombo di Nanni Moretti, è una comicità tipicamente romana ad attraveare gli scorrevoli e tutt’altro che noiosi 95 minuti di visione.
Minuti di visione che presentano non poche occasioni per spingere lo spettatore a sprofondare in sane risate, dalla sequenza in cui abbiamo Riccardo Rossi nelle vesti di un inviato televisivo proto-Stranamore a quella ambientata nel punto vendita Decathlon, passando per il piccolo exploit di un Edoardo Leo opportunamente fornito di accento burino.
Senza dimenticare un indispeabile pizzico di poesia, proprio come nei film del succitato Brizzi (a quanto pare qui collaboratore alla sceneggiatura), e peccando solo in un certo eccesso di buonismo da favoletta che, nel cinico XXI secolo, rischia di risultare credibile solo finché resta relegato al di là dello schermo cinematografico.
Del resto, la protagonista si chiama come la bambina catapultata nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll.

La frase: Quando vuoi bene a qualcuno nella vita fai pure le cose che non ti piacciono.
Francesco Lomuscio

Go Back - Stampa

Preferenza
 

 
Follow us to...

Film + cliccati
1.   A Christmas Carol
2.   Genitori & Figli - Agitare bene prima dell'uso
3.   Gli amori folli
4.   Oceani 3d
5.   A Single Man
6.   Up
7.   The Last Song
8.   Nine
9.   G-Force: Superspie in missione
10.   L'uomo nell'ombra

Ultime schede
  Il Richiamo della Foresta
  1917
  Odio l estate
  Pinocchio
  Tolo Tolo
  Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle
  Il primo Natale
  Tutto il mio folle amore
  La Famiglia Addams
  Sono Solo Fantasmi

P.zza XXI Luglio - Robecco sul Naviglio (MI)